Notizie

I mercoledì marinari: mercoledì 13 novembre ore 18:00

Pubblicato il

Nuovo appuntamento con i “Mercoledì Marinari” mercoledì 13 novembre, alle ore 18.00, nella sala dei Portolani ospiterà la conferenza sulle “Missioni esplorative e scientifiche della Marina Militare Austro-Ungarica”, a cura di Enrico Mazzoli.

Quando si parla di marine militari il pensiero corre a immagini fatte di navi cariche di cannoni, di scontri navali, di abbordaggi.  Se nella storia della Marina Militare del vecchio impero danubiano i fatti d’arme, anche di rilevante importanza, non mancano, non meno importanti furono pure le sue attività esplorative e scientifiche.  Una felice collaborazione fra l’Accademia delle Scienze dell’Austria e la Marina Militare austriaca, varata da Massimiliano d’Asburgo in occasione del viaggio intorno al mondo della fregata Novara del 1857-1859, finì per diventare la norma per ogni missione navale di un certo rilievo, e così fino allo scoppio della Prima Guerra Mondiale. Grazie a queste attività molti ufficiali di marina, veri geofisici “ante litteram”, s’impegnarono in imprese scientifiche ed esplorative non soltanto sui mari del Mondo ma, pure, fra i ghiacci dell’Artico, nel cuore dell’Africa, nelle giungle dell’Estremo Oriente.  Non mancarono nemmeno le spedizioni etnografiche e perfino quelle archeologiche, queste ultime poste in essere in collaborazione con l’Università di Vienna, alle quali dobbiamo la gran parte delle collezioni antiche -a iniziare dal Museo di Efeso- che possiamo ammirare nella capitale austriaca.
Enrico Mazzoli è giornalista/pubblicista, viaggiatore, storico, saggista.

Da anni si dedica alle ricerche storiche su Trieste, sulla Marina austriaca e sulle sue spedizioni.  Appassionatosi alla storia delle esplorazioni polari in generale, e a quelle realizzate dall’Austria-Ungheria in particolare, negli ultimi anni ha intrapreso numerosi viaggi nell’Artico alla ricerca delle tracce lasciate da tali spedizioni, viaggi che lo hanno portato in Groenlandia, alle Spitzbergen, all’isola di Jan Mayen e alla Terra di Francesco Giuseppe. Sull’argomento ha pubblicato numerosi articoli anche su riviste specialistiche, ha collaborato a mostre e partecipato a convegni in qualità di relatore, sia in Italia che all’estero.

L’appuntamento è realizzato in collaborazione con l’Associazione di volontariato Cittaviva. L’ingresso è gratuito sino al limite dei posti disponibili. Il Civico Museo del Mare è comodamente raggiungibile con i bus 8, 9 e 15.
COMTS